Villetta Sanò di Torre Faro off-limits

La villetta Sanò di fronte alle scuole di Torre Faro è ancora off-limits e siamo già al 18 maggio. I lavori di ristrutturazione vanno per le lunghe ed, a ben guardare il cantiere, sembrano ancora in alto mare. Di questo passo, il loro completamento richiederà oltre due mesi, ad essere ottimisti (nella speranza di essere sempre smentiti). I ritardi sul cronoprogramma, ormai, sono sotto gli occhi di tutti e basta girarci intorno. Come testimoniano le foto scattate, la betoniera è ancora all’opera. Aiuole, vialetti e marciapiedi non sono ancora pronti.

I lavori di riqualificazione della villetta Sanò erano stati consegnati il 16 novembre 2023.  La cerimonia si era tenuta alla presenza del sindaco Federico Basile e dell’assessore all’Arredo Urbano Massimiliano Minutoli. Gli interventi, a valere sui fondi stanziati nell’ambito del modello di democrazia partecipata 2022, di cui alla legge n. 5 del 2014, per l’importo a base d’asta di € 87.000,00, erano stati aggiudicati alla ditta Proedil s.r.l. che li avrebbe dovuti terminare entro il 14/05/2014.

Anche sui social, per la cronaca, già sono partite le prime polemiche. La gente critica l’assenza – da quel che si intravede – di alcuna innovazione nella struttura originaria dell’area. Ovviamente, il mancato completamento dei lavori, entro i termini previsti, è l’argomento più gettonato. Infatti, bambini, giovani e meno giovani, da sempre, utilizzano questo spazio come luogo di svago e di incontro e, giustamente, scalpitano per riaverlo. Com’é noto la villetta verrà intitolata alla memoria del nostro indimenticato Giuseppe Sanò, scomparso poco più di quattro anni fa, durante un’immersione subacquea.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...