Vandalismo ed incuria a Torre Faro

Vandalismo ed incuria a Torre Faro, oramai, la fanno da padrone, viste le condizioni in cui si trovano monumenti, piazze e strade. Senza voler essere esaustivi, non si può fare a meno di rilevare che la statua dell’angelo, posizionata sopra il monumento ai caduti, al centro dell’omonima piazzetta, risulta gravemente deturpata, in quanto priva delle tre dita della mano sinistra, probabilmente spezzate a seguito di atto vandalico. Il basamento di cemento della stessa piazzetta, in corrispondenza dell’affaccio al mare, risulta vistosamente lesionato, come lo è anche il passaggio sottostante al muraglione che costeggia la parte finale del canale.

Per non parlare delle cattive condizioni in cui si trova gran parte del manto stradale del borgo marinaro, pieno di avvallamenti, pezzi mancanti di basolato, rattoppi fatti alla meno peggio, e buche pericolosissime, come quella comparsa, da circa una settimana, nei pressi dell’ingresso dei Giardini di Giano. La buca, formatasi a causa della rottura del tombino della condotta fognaria, è particolarmente pericolosa, visto che si trova in corrispondenza del dosso sul canale degli Inglesi e, quindi, non immediatamente visibile dagli automobilisti che percorrono il suddetto tratto di strada, con direzione Torri Morandi. Vandalismo ed incuria a Torre Faro

E’ inconcepibile che l’amministrazione comunale di Messina non abbia ancora provveduto a risolvere dette criticità, visto i danni che, alcune di esse, potrebbero causare a cose e soprattutto a persone. A nulla, peraltro, sono valse le lamentele, anche via social, degli abitanti di Torre Faro che, pur evidenziando la pericolosità delle suddette aree e tratti di strada, non hanno ricevuto alcun riscontro. Mai, come in questi ultimi tempi, l’amministrazione è stata così assente ed incurante delle problematiche che preoccupano la nostra comunità.

   

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...