Salvini vuole mettere il bavaglio ai NoPonte

Nel pacchetto depositato dalla Lega al ddl sicurezza, in discussione nelle commissioni Affari Costituzionali e Giustizia della Camera, c’è anche un emendamento con il quale Salvini vuole mettere il bavaglio ai NoPonte. La proposta di modifica di cui si discute inserisce un’aggravante per i reati di violenza o minaccia quando questi sono commessi con l’intento di impedire la realizzazione di opere pubbliche o infrastrutture strategiche. Tale aggravante comporta un incremento della pena da un terzo a due terzi rispetto alla pena base prevista per il reato. Tuttavia, sorge una questione di legittimità costituzionale in merito a questa proposta, in quanto potrebbe violare l’articolo 21 della Costituzione Italiana.

L’articolo 21 della Costituzione garantisce a tutti il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero attraverso la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Questo diritto fondamentale è cruciale per il mantenimento di una società democratica, in cui i cittadini possano esprimere le proprie idee e opinioni senza timore di repressione. L’aggravante proposta potrebbe, infatti, essere percepita come un mezzo per intimidire o reprimere coloro che manifestano contro la realizzazione di opere pubbliche o infrastrutture, limitando così la libertà di espressione e il diritto di protesta.

È essenziale trovare un equilibrio tra la necessità di proteggere le opere pubbliche e le infrastrutture strategiche – quando possono ritenersi tali (ndr) – e il rispetto dei diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione. Le leggi e le proposte di modifica dovrebbero essere attentamente esaminate per assicurarsi che non compromettano i principi democratici e i diritti civili. In un contesto democratico è fondamentale che i cittadini possano esprimere liberamente il proprio dissenso e agire per influenzare le decisioni pubbliche, senza timore di sanzioni sproporzionate o ingiustificate. Con l’emendamento al ddl sicurezza non vi è dubbio che Salvini vuole mettere il bavaglio ai NoPonte.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...