La Premier Giorgia Meloni si separa

La Premier Giorgia Meloni si separa dal compagno Andrea Giambruno e lo annuncia sui social con un post. Dopo una relazione lunga 10 anni ed una figlia, le strade dei due si dividono.

Il post Instagram di Giorgia Meloni

Di seguito il saluto social di Giorgia meloni su Instagram.

La mia relazione con Andrea Giambruno, durata quasi dieci anni, finisce qui. Lo ringrazio per gli anni splendidi che abbiamo trascorso insieme, per le difficoltà che abbiamo attraversato, e per avermi regalato la cosa più importante della mia vita, che è nostra figlia Ginevra.
Le nostre strade si sono divise da tempo, ed è arrivato il momento di prenderne atto.
Difenderò quello che siamo stati, difenderò la nostra amicizia, e difenderò, a ogni costo, una bambina di sette anni che ama la madre e ama il padre, come io non ho potuto amare il mio.
Non ho altro da dire su questo.
Ps. tutti quelli che hanno sperato di indebolirmi colpendomi in casa sappiano che per quanto la goccia possa sperare di scavare la pietra, la pietra rimane pietra e la goccia è solo acqua.

Perchè la premier Giorgia Meloni si separa ?

Tutto ciò è successivo ai fuorionda trasmessi da Striscia la Notizia che ritraevano Giambruno in atteggiamenti provocatori nei confronti delle colleghe in studio. Non si capisce a chi si rivolga ma nei dialoghi sono presenti allusioni sessuali da parte del giornalista, tanto che viene anche ripreso da qualcuno. “Se ti registra Striscia, poi vedi te..”. E Giambruno replica, ridendo: “Ma che ho detto? Dai. Si ride, si scherza. Veniamo dalla pandemia.” La separazione è  anche successiva alle diverse uscite del compagno della premier, che di certo non si è spesso dimostrato in grado di stare un passo indietro rispetto al ruolo istituzionale che ricopriva la Meloni. Magari, si tratta solo di episodi che non potevano intaccare un rapporto di coppia in cui i due stavano ormai prendendo strade diverse, che non hanno sicuramente portato alla tanto desiderata famiglia tradizionale.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...