La piazzetta dell’Angelo di Torre Faro ancora al centro di polemiche

La piazzetta dell’Angelo di Torre Faro ancora una volta al centro delle polemiche, a seguito del posizionamento al suo interno di una piccola giostra per bambini. Non più di venti giorni fa, infatti, questa redazione aveva denunciato il vandalismo e l’incuria che regnano sovrani nel principale luogo d’incontro del borgo marinaro. A tal proposito, si lamentavano le condizioni impietose in cui si trovano sia la statua dell’angelo, gravemente deturpata, che il basamento di cemento della stessa piazzetta, vistosamente lesionato in corrispondenza dell’affaccio al mare, come anche il muraglione che la contiene e che costeggia la parte finale del canale.

Conseguenza di quest’ultima criticità è stata la delimitazione di gran parte della piazzetta che, pertanto, ha visto ridurre notevolmente lo spazio a disposizione dei suoi fruitori ed, in particolare, dei bambini che, soprattutto con l’avvento della bella stagione, sono soliti scorazzare da un lato all’altro della stessa.

Come se non bastasse, a complicare ancor di più le cose, ci si mette anche l’amministrazione comunale che, incurante delle ovvie conseguenze relative alla quasi assoluta inaccessibilità dei luoghi, si è fatta lecita autorizzare il posizionamento di una piccola giostra per bambini, proprio al centro dello spazio rimanente della piazzetta.

E’ chiaro che la giostra rimane una delle principali attrazioni per i più piccoli, ma è anche vero che il suo posizionamento in uno spazio già notevolmente ridotto, a causa delle suddette criticità, non poteva che comportare ulteriori polemiche, per la quasi totale inutilizzabilità dei luoghi. Per non parlare, infine, dell’aspetto relativo alla sicurezza che, nel caso di specie, non sembra sia stato preso in alcuna considerazione, visto che non è stata prevista alcuna zona di rispetto intorno alla suddetta struttura girevole attrezzata.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...