Facebook boccia la bonifica di Torre Faro

Facebook boccia la bonifica di Torre Faro, visto che gira un video che ritrae lo sversamento di liquami fognari sull’arenile antistante l’ex trattoria “Minico il Pescatore” di Torre Faro. A meno di una settimana dalla conclusione dell’osannata operazione “tolleranza zero“, su detto tratto di arenile fuoriescono abbondanti liquami da un pozzetto fognario, con conseguente sversamento degli stessi in mare.

Si tratta di quella parte di litorale che, a detta dei mass media e delle stesse istituzioni, dovrebbe essere goduto dai bagnanti – anche se non balneabile, come indicato dalla segnaletica apposta -, ma che evidentemente, nonostante la recente bonifica, presenta ancora delle grosse criticità, come documentato dal video che ha fatto il giro dei social.

Nelle immagini girate martedì scorso, si vede chiaramente il pozzetto dal quale fuoriesce una grande quantità di liquami fognari che finiscono inesorabilmente ed inevitabilmente in mare. D’altronde, il pozzetto in questione è proprio sulla battigia e, quindi, il grave danno ambientale di cui – a torto – si è parlato in questi giorni, a margine dell’operazione “tolleranza zero”, questa volta si che può ritenersi inevitabile.

Questa, purtroppo, non è la sola zona del litorale Farese che, da decenni, presenta tale grave problematica. Le condotte fognarie che un tempo sfociavano in mare, oggi, risultano, nella gran parte, interrotte proprio ai margini della battigia. Le condizioni meteo avverse (come quelle di questi giorni) ed il decuplicarsi della popolazione, soprattutto nel periodo estivo, fanno tutto il resto. All’avverarsi di queste condizioni, infatti, il sistema delle condotte fognarie di Torre Faro non riesce a sopportare la pressione dei liquami che, inevitabilmente, sversano nella parte più bassa dello stesso, ovvero dai pozzetti situati, come in questo caso, a ridosso della battigia.

Un episodio molto grave – hanno commentato gli abitanti della zona – che necessita la giusta attenzione e l’immediato, nonché definitivo, intervento degli organi preposti.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...