Basolato di Torre Faro nel totale degrado

In questi giorni i residenti di Torre Faro hanno espresso crescenti preoccupazioni per le pessime condizioni in cui si trova il basolato, posato oltre dieci anni fa, in alcune vie principali dell’antico borgo marinaro. Questo malcontento nasce dalla constatazione che le pietre che compongono il basolato si trovano in uno stato di notevole degrado, con evidenti segni di usura, danneggiamenti ed, in alcuni casi, vere e proprie lacune, dove le pietre sono mancanti, gravemente danneggiate e/o, addirittura, sostituite da asfalto di pessima fattura.

La condizione del basolato compromette l’immagine del luogo

La condizione in cui oggi si trova il basolato, come già in passato denunciato, non solo compromette l’immagine del luogo, rendendolo meno accogliente per cittadini e visitatori, ma solleva anche preoccupazioni legate alla sicurezza pedonale, poiché le superfici irregolari e dissestate aumentano il rischio di cadute e infortuni. La corretta manutenzione del sistema stradale inventato dagli antichi romani, infatti, costituisce un elemento fondamentale per l’aspetto estetico e per l’identita che si vorrebbe dare al paese.

La riqualificazione del borgo marinaro di Torre Faro

La questione del basolato di Torre Faro non è soltanto una questione estetica, ma tocca anche tematiche più ampie come quella della riqualificazione dell’antico borgo marinaro, promessa dalle vari amministrazioni che si sono succedute, compresa la presente, ma mai portata avanti. Oltre dieci anni fa, infatti, su impulso dell’allora assessore ai Lavori Pubblici Gianfranco Scoglio, a Torre Faro venne realizzata questa nuova pavimentazione stradale in monostrato vulcanico. L’intervento si inseriva in un progetto di riqualificazione del borgo marinaro che avrebbe dovuto concludersi con la realizzazione di una ZTL e la concessione a locali e ristoranti di spazi per gestire attività all’aperto.

Il progetto di riqualificazione non può e non deve essere abbandonato

Il basolato, quindi, pur non essendo un elemento caratteristico dell’identità locale, né un simbolo della storia e delle tradizioni dell’antico borgo marinaro, rappresenta l’inizio di quell’idea-progetto di riqualificazione di Torre Faro che, comunque, non può e non deve essere abbandonato. La sua adeguata manutenzione, quindi, è fondamentale per preservare questa idea-progetto, oltre che per garantire l’accessibilità e la fruibilità di spazi pubblici da parte di tutti i cittadini, inclusi anziani e persone con mobilità ridotta.

La richiesta dei residenti di un intervento tempestivo dell’amministrazione

Di fronte a questa situazione, i residenti richiedono un intervento tempestivo da parte dell’amministrazione comunale per il ripristino e la manutenzione del basolato. Sottolineano l’importanza di adottare soluzioni sostenibili e durature che non solo risolvano i problemi attuali, ma prevengano anche futuri deterioramenti. L’appello mira a stimolare una riflessione sull’importanza della cura e del rispetto degli spazi comuni, essenziali per la qualità della vita urbana e per l’eredità culturale che si desidera lasciare alle future generazioni.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...